Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_berlino

Toni Servillo legge Pirandello

Data:

12/11/2017


Toni Servillo legge Pirandello

Der italienische Film- und Theaterschauspieler Toni Servillo liest im Festsaal der Italienischen Botschaft Berlin Texte des italienischen Schriftstellers und Literaturnobelpreisträgers Luigi Pirandello zu dessen 150. Geburtstag.
 
Luigi Pirandello, geboren 1867 in Girgenti (Agrigent, Sizilien) zählt zu den  zu den bedeutendsten Schriftstellern und Dramatikern des 20. Jahrhunderts. Er studierte in Rom Romanische Philologie und setzte seine Studien 1889 an der Universität Bonn fort, wo er  1891 promoviert wurde. Nach einer Lektorentätigkeit am Romanischen Institut in Bonn kehrte er 1892 nach Italien zurück. In Rom war er neben seiner literarischen Tätigkeit viele Jahre Dozent und später Professor am Istituto Superiore di Magistero. Weltweites Ansehen erlangte er mit seinen Theaterstücken, darunter Sei personaggi in cerca d'autore, Enrico IV und I giganti della montagna sowie seinen über 350 Kurzgeschichten und Novellen. Sein Roman Il fu Matteo Pascal gilt als einer der Grundsteine der modernen italienischen Literatur. 1934 wurde er mit dem Nobelpreis für Literatur ausgezeichnet. Pirandello stirbt 1936 in Rom.
   
Toni Servillo, nato ad Afragola (Napoli) nel 1959, ha fondato, non ancora ventenne, il Teatro Studio a Caserta. Insieme a Mario Martone e Antonio Neiwiller ha fatto nascere a Napoli Teatri Uniti, di cui attualmente è direttore artistico. Al cinema, invece, con Martone ha interpretato Morte di un matematico napoletano nel 1992, l'anno seguente ha recitato in Rasoi. Poi ha preso parte a uno degli episodi di I Vesuviani ed è apparso in Teatro di guerra. Dopo numerose parentesi teatrali, Servillo è tornato sul grande schermo soltanto nel 2001, regalando al pubblico cinematografico due grandi prove d'attore. Nei panni di un cantante famoso e poi destinato all'oblio si è fatto notare in L'uomo in più di Paolo Sorrentino e come camorrista spietato ha interpretato con grande successo Luna rossa di Antonio Capuano. Servillo diventa uno degli attori più richiesti dagli autori italiani. Diventerà l'attore feticcio di Sorrentino che lo dirige anche in Le conseguenze dell'amore e Il divo. Per l'esordiente Andrea Molaioli sarà un commissario alla ricerca della causa della morte della Ragazza del lago, film mattatore ai David di Donatello 2008. Nello stesso anno si è presentato a Cannes con due ruoli, quello dell'Andreotti protagonista de Il divo e come uomo d'affari con la malavita napoletana in Gomorra, aggiudicandosi per entrambi i film l'European Film Award come miglior attore. Nel 2013 interpreta Jep Gambardella nel film vincitore dell'Oscar al miglior film straniero La grande bellezza di Paolo Sorrentino, con cui si aggiudica il quarto David di Donatello e il secondo European Film Award, ricevendo la candidatura all'Hollywood Film Festival per il miglior attore. 


Dom 12 novembre 2017, ore 17.30
Italienische Botschaft · Tiergartenstraße 22 · Berlin-Tiergarten

In lingua italiana

È richiesta l'iscrizione:
www.eventbrite.de/e/toni-servillo-liest-pirandello-tickets-36741758589

#pirandello2017

    

Informazioni

Data: Dom 12 Nov 2017

Orario: Dalle 17:30 alle 19:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Berlino, Ambasciat

Ingresso : Libero


2386