Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_berlino

17. internationales literaturfestival berlin 2017 (06.–16. 09.): Valeria Parrella

Data:

12/09/2017


17. internationales literaturfestival berlin 2017 (06.–16. 09.): Valeria Parrella

Da Napoli a Liverpool, dal silenzio dei genitori alle parole dei figli, dalla magia inconsapevole della seduzione alle controllate omissioni del tradimento, dallo sguardo di chi muore all'allegria di chi rinasce, ogni storia di Troppa importanza all'amore rivela qualcosa su ciò che ciascuno crede di conoscere meglio di chiunque altro: la propria vita. Valeria Parrella torna alla leggerezza della forma breve che ha consacrato il suo successo fin dall'esordio con mosca piú balena. 
 
«Quando scrivo racconti sono sempre felice: mi sento in un territorio mio. Credo che siano la misura giusta per i nostri giorni, il tempo tronco, caduco, veloce, rubato: leggere, e poi continuare la giornata. Scrivo racconti quando sento che la realtà è troppo sfuggente e varia per essere cristallizzata in una forma lunga. E scrivo racconti perché mi interessano gli esseri umani: donne e uomini solitari che combattono le loro solitarie guerre. Ma soprattutto, io credo che il racconto sappia parlare di amore cosí come l'amore è: incompleto e sghembo».
Valeria Parrella 

Valeria Parrella è nata nel 1974, vive a Napoli. Per minimum fax ha pubblicato le raccolte di racconti mosca piú balena (2003) e Per grazia ricevuta (2005). Per Einaudi ha pubblicato i romanzi Lo spazio bianco (2008), da cui Francesca Comencini ha tratto l'omonimo film, Lettera di dimissioni (2011), Tempo di imparare (2014), la raccolta di racconti Troppa importanza all'amore (2015) e Enciclopedia della donna. Aggiornamento (2017). Per Rizzoli ha pubblicato Ma quale amore (2010), ripubblicato da Einaudi nei Super ET nel 2014. È autrice dei testi teatrali Il verdetto (Bompiani 2007), Tre terzi (Einaudi 2009, insieme a Diego De Silva e Antonio Pascale), Ciao maschio (Bompiani 2009) e Antigone (Einaudi 2012). Per Ricordi, in apertura della stagione sinfonica al Teatro San Carlo, ha firmato nel 2011 il libretto Terra su musica di Luca Francesconi. Ha inoltre curato la riedizione italiana de Il Fiume di Rumer Godden (Bompiani 2012). Da anni si occupa della rubrica dei libri di «Grazia» e collabora con «Repubblica». 
(testo: Einaudi)




17. internationales literaturfestival berlin 2017
mar 12. 09.
19.30
Lettura
LIEBE WIRD ÜBERSCHÄTZT
Incontro con l'autrice Valeria Parrella. Moderazione: Annette Kopetzki.

In lingua tedesca ed italiana con traduzione consecutiva

Haus der Berliner Festspiele, Schaperstr. 24, Berlin-Wilmersdorf. 

In collaborazione con internationales literaturfestival berlin e Carl Hanser Verlag.

Informazioni: www.literaturfestival.com


Valeria Parrella: Liebe wird überschätzt, aus dem Italienischen von Annette Kopetzki, Carl Hanser Verlag 2017; it. Orig.: Troppa importanza all'amore, Einaudi 2015




   

Informazioni

Data: Mar 12 Set 2017

Orario: Dalle 19:30 alle 21:00

Organizzato da : internationales literaturfestival berlin

In collaborazione con : Istituto Italiano di Cultura Berlino

Ingresso : a pagamento


Luogo:

Haus der Berliner Festspiele

Tags:

Lettura

2360