Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_berlino

Primavera della letteratura italiana DIE ZEITUNGSFRAU Mit dem Schriftsteller Veit Heinichen

Data:

15/05/2017


Primavera della letteratura italiana DIE ZEITUNGSFRAU Mit dem Schriftsteller Veit Heinichen

#primavera_italiana 
6. Italienischer Literaturfrühling

In occasione del 30° anniversario del Salone Internazionale del Libro di Torino

Veit Heinichen 
Die Zeitungsfrau
Piper Verlag 2016
 
Incontro con l'autore Veit Heinichen
Moderazione: Luigi Reitani


In lingua tedesca 

In collaborazione con Piper Verlag e Salone Internazionale del Libro di Torino 



Veit Heinichen è lo scrittore che ha creato Proteo Laurenti, il commissario che indaga il malaffare e la criminalità nella città di mare e di confine dell’estremo Nord-Est, Trieste. I suoi romanzi noir ci portano alla scoperta degli straordinari mondi in cui si incontrano il Mediterraneo e l’Europa di Mezzo e in cui il confine, mentale, politico, storico e geografico rappresenta il nodo centrale del territorio, tanto per Laurenti quanto per il suo autore. 

I romanzi di Veit Heinichen disegnano la mappa di un mondo in cui l’Europa è di casa, lo è stata e continua a esserlo. Guidati dalle parole dei romanzi di Veit Heinichen navigate nei luoghi di Proteo Laurenti per scoprire tutte le tappe di un viaggio non solo letterario, troverete infatti i paesaggi, le vicende della storia, i sapori e gli amici che hanno reso queste terre un punto d’osservazione privilegiato per la la creatività di Veit Heinichen. 
 

Il nuovo romanzo di Veit Heinichen

LA GIORNALAIA
(edizioni e/o, maggio 2017)
orig. ted. Die Zeitungsfrau, Piper Verlag 2016

Un nuovo episodio della vita del Commissario Proteo Laurenti ... Il commissario Proteo Laurenti a caccia di un presunto suicida nei meandri di una Trieste mitteleuropea quel tanto che basta e mediterranea quel tanto che serve, aristocratica, asburgica, italiana, di confine, decaduta, riqualificata, sempre piena di atmosfera. 
Il commissario Proteo Laurenti stavolta è a caccia di un fantasma. Un incredibile furto al Porto Vecchio, il porto franco della meravigliosa Trieste, porta inequivocabilmente la firma di Diego Colombo, l’antico nemico di Laurenti che tutti credevano ormai morto. Ma l’istinto di caccia del commissario si è risvegliato e non può sbagliarsi. Un innocente è morto e Proteo Laurenti è più deciso che mai a mettere in manette Diego una volta per tutte, anche se nel profondo di se stesso deve ammettere che la precisione con cui è stato commesso il crimine gli suscita un certo rispetto. Ma cosa può spingere Diego a mettere a repentaglio, dopo così tanti anni, la sua latitanza? L’avidità, l’avventatezza, l’arroganza? O forse il desiderio di vendetta? Laurenti capisce che troverà risposta a questa domanda solo nei circoli più esclusivi della Trieste bene, a cui i complici di Diego appartengono da molto, moltissimo tempo. Tra bombe, opere d’arte e furti con scasso, le tracce sembrano portare all’edicola di Teresa Fonda, la giornalaia. Ma cosa si nasconde fra quotidiani e rotocalchi?


Nel quadro della manifestazione avrá luogo una breve presentazione dell’Ufficio per il turismo della regione italiana del Friuli Venezia Giulia e ci sará l´opportunitá di scoprire questa regione nel cuore della nuova Europa.

Dopo la lettura, il Friuli Venezia Giulia offrirá un buffet con le specialitá tipiche e i vini eccellenti della regione

   

 

 

 

    

 

Informazioni

Data: Lun 15 Mag 2017

Orario: Dalle 19:00 alle 20:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Berlino

In collaborazione con : Verlag Piper, Salone Internazionale del Libro di T

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Berlino, Hildebran

Testata:

#primavera_italiana

Autore:

Veit Heinichen

Tags:

Lettura

2330