Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_berlino

#dediKa - CLAUDIO MAGRIS

Data:

20/03/2017


#dediKa - CLAUDIO MAGRIS

 
bild kasten1 magris a cherso 281 copia  
Claudio Magris Foto: Danilo De Marco  

  

La cultura di ogni paese vive grazie alle donne e agli uomini che ne sanno tramandare e rinnovare la tradizione. Punti di snodo di esperienze collettive e testimoni sensibili del loro tempo, queste gure rimandano a paesaggi densi di signi cati, a costellazioni storiche, a relazioni con altre culture. Con il progetto , l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino intende offrire ogni anno un ciclo organico di iniziative intorno a un personaggio emblematico della cultura italiana contemporanea. Attraverso incontri, letture, rappresentazioni teatrali, proiezioni cinematogra che, concerti, mostre e momenti di studio saranno illuminati i diversi aspetti della sua opera e il “microcosmo” che la sottende. Primo protagonista di sarà nel 2017 Claudio Magris, sicuramente tra le maggiori voci della letteratura italiana ed europea, noto in Germania non solo per la sua opera, ampiamente tradotta, ma anche per il suo impegno civile e già insignito di prestigiose onori cenze. Le sue opere – in dinamico equilibrio tra saggistica e nzione narrativa – scaturiscono dal bisogno e dalla necessità di comprendere il nostro mondo, aiutandoci forse a convivere con la sua complessità.

Luigi Reitani 
Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Berlino 



 

Michael Krüger 

FÜR CLAUDIO MAGRIS 

Wir haben ein paar Jahrzehnte Zeit, 
um den Glanz der Dinge zu sehen, 
und manche von uns haben den Ehrgeiz,
ihn noch zu vermehren: für sie 
ist der Kiesel mehr als ein Stein 
im Munde der Philosophen, 
und der Nebel, der den Paß verstopft
zwischen Süden und Norden, mehr 
als das graue Echo einer langen Nacht.
Es geht nicht ganz ohne Gott, 
auch wenn er sich nie wieder zeigen wird,
um für den Glanz auf den Dingen
Erbarmen zu fordern wie für Kinder.  

aus: Ins Reine – Gedichte, Suhrkamp 2010    



A CLAUDIO MAGRIS   

Abbiamo qualche decennio,/ per vedere lo splendore delle cose,/
e alcuni di noi hanno l’ambizione/ di accrescerlo: per loro/ il ciottolo 
è più che una pietra/ nella bocca dei loso ,/ e la nebbia, che ostruisce il passo/ fra sud e nord, più/ dell’eco grigia di una lunga notte./ 
Le cose non vanno del tutto senza Dio,/ anche se non si mostrerà mai più/ a esigere pietà per lo splendore/ sulle cose e per i gli.   Trad. L. Reitani



Claudio Magris (nato nel 1939 a Trieste) è scrittore, germanista e traduttore. Dal 1967 scrive regolarmente per il quotidiano Il «Corriere della Sera». Oltre a innumerevoli studi scientifici e monografie, la sua opera pluripremiata comprende romanzi, racconti, lavori teatrali, resoconti di viaggio e saggi. Ha tradotto in italiano testi di Büchner, Grillparzer, Kleist, Ibsen e Schnitzler. I suoi libri sono stati tradotti in più di 30 lingue. È membro di importanti istituzioni culturali come la Akademie für Sprache und Dichtung a Darmstadt (dal 1978), la Akademie der Künste a Berlino (dal 2001) e l’Accademia dei Lincei a Roma (dal 2006). Magris ha ottenuto numerosi riconoscimenti, fra gli altri il Premio Antonio Feltrinelli (1987), il Premio per la Letteratura Prinz-von-Asturien (2004), il Friedenspreis des Deutschen Buchhandels (2009), l’Orden Pour le Mérite (2014), il Großes Bundesverdienstkreuz mit Stern (2015). È membro della giuria del Premio Nonino, di cui è stato presidente fino al 2005.




PROGRAMMA  (vedi anche la brochure)

Mo 20.03. 19.00 Uhr · Gespräch
ZWISCHEN UTOPIE UND ENTZAUBERUNG
Claudio Magris im Gespräch anlässlich der Unterzeichnung der Römischen Verträge vor 60 Jahren


Italienische Botschaft · Tiergartenstraße 22 · Berlin-Tiergarten
Moderation: Luigi Reitani · Auf Deutsch · Begrenzte Teilnehmerzahl

VERANSTALTUNG AUSGEBUCHT, KEINE ANMELDUNG MEHR MÖGLICH! / ESAURITO, NON È PIÙ POSSIBILE ISCRIVERSI!

Nella sua vasta opera, che supera ogni con ne, Claudio Magris si confronta da sempre con le utopie che danno un senso al mondo e con il disincanto che nasce dinanzi al mondo. Se le gure dei suoi romanzi vivono in prima persona il dolore della storia, nelle proprie lucidissime esperienze di viaggio e di lettura il loro autore esplora l’ampio paese dell’anima umana e le sue strati cazioni nel tempo. In un colloquio con Luigi Reitani, Claudio Magris parla dei paesaggi, dei testi e delle visioni che sostanziano la sua opera di convinto europeo. 


<evento>



Di 21.03. 19.00 Uhr · Lesung und Gespräch
VERFAHREN EINGESTELLT
Buchpremiere mit dem Autor Claudio Magris

Akademie der Künste · Pariser Platz · Berlin-Mitte
Moderation: Lothar Müller (Süddeutsche Zeitung)
Grußwort: Jeanine Meerapfel (Akademie der Künste) · Auf Deutsch
In Zusammenarbeit mit der Akademie der Künste und dem Carl Hanser Verlag · Information und Tickets: www.adk.de 

Una guerra universale, rossa di sangue, nera come le stive delle navi negriere, cupa come il mare che inghiotte tesori e destini, grigia come il fumo dei corpi bruciati nel forno crematorio della Risiera di San Sabba, bianca come la calce che copre il sepol- cro. Non luogo a procedere è la storia di un grottesco Museo della Guerra per l’avvento della pace, delle sue sale e delle sue armi, ognuna delle quali racconta vicende di passione e delirio; è la storia dell’uomo che sacri ca la vita alla sua maniacale costru- zione, per riscattarsi alla ne nell’accanita ricerca di un’orribile verità soppressa; è la storia di una donna, Luisa, erede dell’esilio ebraico e della schiavitù dei neri. Con una narrazione totale e frantumata, precisa e insieme visionaria, Magris scava con ferocia nell’inferno spietato delle nostre colpe, e racconta l’epos travolgente di tragedie e si- lenzi dell’amore e dell’orrore.

VERFAHREN EINGESTELLT, Carl Hanser Verlag 2017, aus dem Italienischen von Ragni Maria Gschwend; it. Orig.: Non luogo a procedere, Garzanti 2015

<evento>



Mi 22.03. 19.00 Uhr · Ausstellungseröffnung
CLAUDIO MAGRIS – DER ARGONAUT
Fotografien von Danilo De Marco.
 
Italienisches Kulturinstitut Berlin
Bis 12.05 · Öffnungszeiten: Mo–Do 10.00–16.00 Uhr. Fr 10.00–14.00 Uhr und während der Abendveranstaltungen

Inaugurazione alla presenza di Claudio Magris, Danilo De Marco e Augusta Eniti.


Le fotogra e in bianco e nero di Danilo De Marco, tra le quali numerosi sono i ritratti di Claudio Magris, prendono ispirazione dall’opera letteraria dell’autore triestino, con cui instaurano un affascinante dialogo. In primo piano non ci sono solo luoghi come il Caffè S. Marco, bensì anche i temi attorno ai quali ruota l’opera di Magris: l’utopia, il mare, il viaggio. Danilo De Marco, fotografo, reporter e giornalista, attualmente vive a Parigi dopo aver vagabondato per molti paesi. La mostra è integrata dal video di Augusta Eniti: “Viaggi nella parola. Intervista a Claudio Magris”.

<evento>




Fr. 24.03. 19.00 Uhr · Virtueller Spaziergang
Triest, eine Geschichte von Licht, Wind und Meer
Trieste, una storia di luce, vento e mare
Kuratorin/A cura di Maria Cristina Vilardo

Kunstkraftwerk · Saalfelder Straße 8b · Leipzig
EINLASS ab 18:30 Uhr
www.kunstkraftwerk-leipzig.com  

Trieste va raccontata a cominciare dal mare. Circa seicento immagini tracceranno una rotta suggestiva in cui si sveleranno al visitatore scorci caratteristici della città, storie in- castonate nei suoi palazzi, aromi di caffè e di arte, e alchimie salmastre colte dal fotogra- fo Eligio Verazzi, glio del mare e del porto, del suo cuore antico eletto Punto Franco. In anteprima tedesca il Kunstkraftwerk di Lipsia ospiterà la prima digital exhibition immer- siva e interattiva dedicata a Trieste, grazie a multiproiezioni, a immagini in movimento e a una complessa tecnologia dotata di proiettori, software e bre ottiche.

<evento>




Fr. 24.03. 20.00 Uhr · Lesung und Gespräch
VERFAHREN EINGESTELLT 
Buchpräsentation mit dem Autor Claudio Magris

Kunstkraftwerk · Saalfelder Straße 8b · Leipzig
Moderation: Michael Krüger · Auf Deutsch ·
Mit gastronomischen Spezialitäten aus Friaul-Julisch Venetien · In Zusammenarbeit mit CiCi Leipzig, Kunstkraftwerk und dem Carl Hanser Verlag · www.kunstkraftwerk-leipzig.com 

VERFAHREN EINGESTELLT, Carl Hanser Verlag 2017, aus dem Italienischen
von Ragni Maria Gschwend; it. Orig.: Non luogo a procedere, Garzanti 2015 
   
<evento>

 


Sa 25.03. 14.00 Uhr · Gespräch
CLAUDIO MAGRIS AUF DEUTSCH
Ein Gespräch des Autors mit der Übersetzerin Ragni Maria Gschwend und der Lektorin Anna Leube

Leipziger Buchmesse · Übersetzerzentrum · Halle 4 · Stand C500 · Leipzig
Auf Deutsch. Veranstaltet von der Leipziger Buchmesse, Übersetzerzentrum
www.leipziger-buchmesse.de 

Nessuno conosce un autore meglio del suo traduttore. Nel caso di Claudio Magris e Ra- gni Maria Gschwend lei lo conosce, se possibile, meglio di quanto non lo faccia l’autore stesso, così almeno si suppone se si tiene conto della pluriennale e intensa collaborazio- ne tra i due ed il gran numero di libri da lei tradotti. Ragni Maria Gschwend, traduttrice, editrice ed autrice, vive a Friburgo. Oltre a Claudio Magris ha tradotto Elsa Morante, Italo Svevo, Fulvio Tomizza e molti altri. Per il suo lavoro ha ottenuto vari premi, l’ultimo dei quali è stato il Premio per la traduzione italo-tedesco per la sua opera omnia.


Hinweis: Um 12.30 Uhr nimmt Claudio Magris auf dem blauen Sofa der Leipziger Buchmesse Platz. 
www.das-blaue-sofa.de 

<evento>



Con il sostegno di:


     logo nonino quadrato nero ita vettoriale                   logo illy       

  logo generali

 

 

 

 

Informazioni

Data: da Lun 20 Mar 2017 a Sab 25 Mar 2017

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Berlino

Ingresso : Libero


Luogo:

vedi programma / siehe Programm

Testata:

#dediKa

Autore:

Clausio Magris

2288